Gioco d’azzardo, la Cisl accende i riflettori

    0
    719

    La Cisl e l’Associazione Giovani della Cisl di Messina accendono i riflettori su un fenomeno in forte aumento, soprattutto negli ultimi anni: il gioco d’azzardo. La relazione annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia, facendo riferimento ai dati del Consiglio nazionale delle ricerche, enuncia infatti che è in forte aumento la dipendenza da gioco d’azzardo che si presenta come un fenomeno trasversale che colpisce tutte le classi sociali ed in modo rilevante anche i giovani.
    La Cisl e l’Associazione Giovani hanno deciso, quindi, di promuovere una giornata di studi per martedì 25 giugno con inizio alle ore 9.30 presso l’Aula Cannizzaro dell’Università di Messina. Sarà effettuata una analisi sociale sulla dipendenza da gioco, valutando le modalità di prevenzione a partire dalle risorse disponibili e saranno approfonditi i temi del supporto e recupero dei soggetti in difficoltà.
    I lavori, moderati dalla psicologa dott.ssa Enza Lipari, prevedono l’introduzione di Gianmarco Calapai, presidente dell’Associazione Giovani Cisl Messina; a seguire il saluto del Prefetto di Messina, Stefano Trotta. Saranno proiettati anche dei video con una drammatica testimonianza diretta. Previsti gli interventi, inoltre, della dott.ssa Graziella Tribulato, psicoterapeuta dell’Asp5, del dott. Giovanni Utano, dirigente dell’Asp5, del dott. Giuseppe Anzalone, vicequestore aggiunto e dirigente della squadra mobile, e dell’avv. Enza Bertuccelli. La chiusura dei lavori è affidata al segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese.